martedì 30 settembre 2014

CAFFEINA, 276 EURO AL GIORNO PER L';APERTURA DEI BAGNI PUBBLICI: VITERBOCIVICA GRIDA ALLO SCANDALO

(NewTuscia) – VITERBO - “€.2.760 per aprire i cessi di P. Fontana Grande e di P.S.Lorenzo Durante Caffeina.... 

A parte che dovrebbero stare aperti 365 giorni e non per 10 giorni... Ma per andare con le chiavi ad aprire il lucchetto e dare una lavata 276 euro al giorno non vi sembrano una follia? Dopo uno dice ha da venì Baffone!!

PS. Modifico il post per annunciarvi che Michelini Leonardo si è appena cancellato da VITERBO CIVICA.. Non ho parole”.

Così Lucio Matteucci, leader di Viterbo Civica, sul suo profilo facebook.

Con tanto di documento alla mano, si è saputo che il Settore Lavori pubblici del Comune di Viterbo ha determinato con l’impegno di spesa N°. 3162 del 06/08/2014, pari a euro 2.760, per l’apertura fino alle 2 del sabato e le 24 degli altri giorni, dal 27 giugno al 6 luglio, nei giorni di Caffeina, dei bagni pubblici di piazza Fontana Grande e piazza San Lorenzo. Tale servizio, come si evince dalla determina, è affidato alla società Viterbo Ambiente e, di norma, termina alle 20.

Ora, noi certamente non siamo esperti di costi di gestione dell'apertura dei bagni pubblici che, a Viterbo, molti lamentano siano perennemente chiusi: ma, su questo, chiederemo riscontri direttamente in Comune.



C'è poi chi, come Marilina Di Stefano, porta una risposta a quello che sembra un abominio per la cifra spesa al fine di gestire l'apertura supplementare dei bagni pubblici per Caffeina.

"Mi riferiscono che per questa determina è stato utilizzato il contestatissimo e strasanzionato dall'UE, art. 125 del codice appalti, per cui il Comune nella persona di Ernesto Dello Vicario, responsabile del settore, è stato "costretto" ad accettare il preventivo di Viterbo Ambiente per dare continuità all'opera, anche se un'altra ditta costava meno. Della serie, se anche volessi lontanamente cambiare le cose in questo straccio di paese, a partire dalle cose più piccole, la legge fatta a cxxxo non te lo permette. Se qualcuno vuole fare un'interpellanza faccia pure. Questo è."

Insomma, andare al bagno nelle ore notturne per Caffeoma, conti alla mano, è costato 276 euro al giorno: troppo? 

SOTTO LA DETERMINA OGGETTO DELLE POLEMICHE DI VITERBO CIVICA